Fondazione Nuova Terra Antica

VOLUME III
L’ETÀ DELLA RIVOLUZIONE AGRARIA: I PROTAGONISTI

Evento i cui protagonisti sono piuttosto gli agricoltori più innovativi che gli scienziati, la Rivoluzione agraria riconosce i propri codificatori nella serie di scrittori che ha inizio con Weston, la cui opera è stata esaminata nel secondo volume, e termina con Thaer. Al centro della lunga serie di autori, l’inglese Young, le cui esplorazioni delle regioni inglesi di maggiore dinamismo agrario, della Francia e dell’Italia costituiscono, con l’immensa biblioteca delle relazioni di viaggio, il cuore della letteratura sulla metamorfosi dell’agricoltura europea. Se Young propone il più vasto panorama di esperienze che, animato dal più schietto spirito empirico, è incapace di sintetizzare organicamente, si impone come teorizzatore della metamorfosi il tedesco Thaer. Nel sorprendente parallelismo con Kant, che ha enucleato razionalmente le esperienze dei filosofi inglesi precedenti, l’agronomo tedesco compendia le esperienze di Young e dei cento pratici inglesi che hanno pubblicato, in altrettanti volumi, le esperienze che non hanno saputo ordinare in una visione sintetica. Comparando quelle esperienze, Thaer le ordina in una teoria che presenta i medesimi connotati di completezza ed esaustività della dottrina del filosofo tedesco. Rappresenta risultato precipuo di un’opera che esamina il pensiero agronomico a tutte le latitudini europee il riconoscimento, al grande tedesco, di un ruolo che nessuna opera precedente gli aveva assegnato con eguale chiarezza. Agronomo sommo, il grande tedesco manca di cogliere il contributo che all’agronomia si appresta a fornire la chimica, che assicura la prima conquista capitale nella sfera agraria quando Antoine Chaptal, ministro di Napoleone, applica l’equazione della fermentazione alcolica di Lavoisier alla tecnologia di cantina fondando l’enologia moderna. Il volume si chiude con l’analisi dell’opera di Malthus, la cui analisi dei rapporti quantitativi tra popolazione e risorse alimentari prelude le indagini attuali sull’ardua tematica.

1- L’avventura della vita di uno scienziato viaggiatore (Young)
2- Moltiplicare gli esperimenti per rinnovare la coltivazione e gli allevamenti (id.)
3- Agricoltura, popolazione e ricchezza delle nazioni (id.)
4- Divulgazione agraria nell’Impero asburgico (Mitterpacher)
5- Irrigazione, allevamento, industrie rurali fondamento della prosperità agraria lombarda (Amoretti, Lavazzeri)
6- Il monumento di scienza e tecnologia agraria dell’enciclopedismo francese (Rozier)
7- Tecniche agricole e industrie alimentari all’alba della Rivoluzione industriale (id)
8- Nella terra di Olivier de Serres il manifesto della rivoluzione dell’enologia (Lavoisier, Chaptal)
9- Un centro di scienza nel cuore del Mediterraneo (Onorati, Quartapelle)
10- Nutrizione vegetale: un traguardo della chimica, un postulato per la nuova agronomia (De Saussure)
11- Unità e molteplicità delle scienze agrarie nel primo trattato sistematico (Thaer)
12- L’impresa agraria, sistema di fattori connessi da rapporti aritmetici
13- Dalla coltura triennale alle nuove rotazioni (id.)
14- Economia agraria e contabilità aziendale strumenti della nuova agricoltura (id.)
15- La nascita della scienza dell’alimentazione animale (Thaer, Tessier)
16- In uno studio sugli agrumi i prodromi della genetica vegetale (Gallesio)
17- Dai campi al laboratorio l’epicentro del progresso agricolo (H. Davy)
18- Il protagonista dell’agronomia italiana nell’età di Napoleone (Re)
19- La grande antologia delle cento agricolture italiche (id.)
20- La manifattura dello zucchero tra splendore e decadenza dell’agricoltura siciliana (Vaccaro)
21- Creatura della nuova metallurgia la macchina trasforma il lavoro dei campi (Young, Thaer, Ransome, Threvitick, De Dombasle, Lambruschini)
22- Il progresso agronomico di fronte alla sfida della crescita demografica (Malthus)
23- Storiografia e bibliografia agraria (Dikson, Lastri, Re)




Capitoli nuovi
Capitoli con integrazioni e modifiche significative
Capitoli radicalmente ristrutturati

È possibile acquistare i primi sei volumi scrivendo a questo indirizzo: itempidellaterra@gmail.com

© 2008 itempidellaterra.org. All right reserverd. Any use of the images in forbidden